Facebook per trovare lavoro…

Mi ricordo di avere aperto il mio account di Facebook nel 2006 a Londra, e al tempo non c’era quasi nessuno in Italia, che ne avesse uno, quindi ho nel tempo, aumentato il numero delle persone che conosco, amici miei, perché anche in Italia ha cominciato a prendere piede nel 2007.

Vorrei chiarire che mentre Twitter era principalmente nato per motivi lavorativi, Facebook si sviluppa come un vero e proprio social network, quindi raggruppa tutte le persone che si conoscono e hai la possibilità di poter parlare gratis con i tuoi amici e di condividere le vostre esperienze insieme, pubblicando le vostre foto e i vostri video.

Partendo dal presupposto, che ci sono opinioni discordanti che riguardano la privacy di questo famosissimo social, dall’altro canto sembra che questo non preoccupi le persone, dato che ci sono ormai milioni di persone al mondo con profilo, sono rimasti in pochi, sembrerebbe quelli che non ne hanno uno. Negli ultimi anni Facebook fa sempre più parte delle nostre vite, è molto probabilmente sarà successo anche a voi di chiedere o di aver ricevuto questa domanda: hai Facebook?

Fino solo a pochi anni fa non me lo sarei davvero immaginato, si tratta di una popolazione vera e propria grande forse più di un continente intero, quindi immaginate che grandissima rivoluzione sociale rappresenta, anche se purtroppo molto spesso viene utilizzato in maniera del tutto priva di alcun senso, ma questo aspetto del social rimane molto soggettivo.

Il suo giovanissimo creatore inoltre, ha raggiunto un grandissimo potere economico, e si è rivelato un vero e proprio imprenditore stratega e intelligente, capace di trasformare un social in un evento generazionale, che ha davvero colpito tutti dai più grandi ai più piccoli, e permette agli stessi utenti di promuovere vari eventi, negozi online, e inviti di tutti i generi, consentendo anche di poter chiamare gli utenti che si conoscono. Quindi ha anche creato molti posti di lavoro, uffici intelligenti, perché coloro che ci lavorano hanno a disposizioni spazi colorati, è un atmosfera serena e armoniosa, ben lontana dall’epoca delle scrivanie attaccate una all’altra, dove ti sembra di lavorare in alveari.

Con Facebook, Puoi decidere insomma, se accettare l’amicizia di qualcuno, e questo solitamente sottintende qualcuno che si conosce, inoltre negli ultimi tempi Facebook ha preso anche Messenger e WhatsApp, aumentando ulteriormente il bacino di utenti, assicurandosi lavoro per molto altro tempo. Ma da un punto di vista strettamente lavorativo, esiste un altra piattaforma intelligente, LinkedIn che ancora trionfa tra le piattaforme create per i contatti nel mondo del lavoro, anche qui però Facebook avrebbe intenzione di tentare la sfida con Facebook at work , aspettiamo di capire come funziona, questa sfida non sarà per niente facile.

Il tuo curriculum di Facebook?

Quello che sta succedendo con Facebook sembra comunque molto interessante, perché molti datori di lavoro oltre che il vostro curriculum cartaceo, andranno quasi sicuramente a dare una sbirciatina al vostro profilo, si tratta di un metodo sempre più utilizzato per identificare la persona, e farsi qualche idea in più, quindi si può dire che il tuo profilo di Facebook sia anche il curriculum più approfondito che puoi offrire, quindi sempre attenzione alla tua privacy.